ESTATE AL “PARCO DEL FANTASTICO”

DOVE: il grande piazzale pubblico antistante il museo Mufant. L’area è oggetto di un Patto di Collaborazione CO-CITY fra MUFANT e Città di Torino.

MUFANT, Museo del Fantastico e della Fantascienza Via Reiss Romoli 49 bis – Torino

QUANDO: dall’11 luglio al 26 settembre in programma 16 giornate.

Incontri, presentazioni, passeggiate letterarie, momenti musicali, laboratori creativi con artisti per famiglie con bambin*, performance artistiche, attività di giardinaggio e garden design partecipato e, a concludere la manifestazione, Loving the Alien Fest, un festival di tre giornate dedicato al Fantastico ed alla Fantascienza con una grande mostra per i 25 anni di Sailor Moon.

L’insieme degli appuntamenti è organizzato su tre direttrici alle quali sono dedicate diverse giornate ciascuna.

  1. La rigenerazione e il paesaggio urbano: i GREEN DAYS
  2. L’identità di genere e l’inclusione sociale: gli X DAYS e il FESTIVAL
  3. L’arte contemporanea partecipata: i FANTALAB e le FANTANIGHT
  • I GREEN DAYS: una serie di 3 appuntamenti dedicati al tema dell’ambiente, del verde e della riqualificazione urbana. Prevedono: incontri con architetti del paesaggio, esperti di fantascienza ambientale, scrittori di letteratura fantastica, flash mob co-partecipati e laboratori per bambin*. Giorno e orario: sabato, ore 16,00–19,00.
  • Gli X DAYS: una serie di 3 appuntamenti dedicati all’identità di genere e all’inclusione sociale ispirati alla protagonista dell’anime giapponese Sailor Moon, icona della comunità LGBTQ internazionale. Prevedono: incontri con collezionisti e fumettisti esperti del manga; inaugurazioni di due nuove opere di arredo urbano del parco; performance artistiche; reading; incontri con esperti di tematiche relative all’identità di genere. Giorno e orario: sabato, ore 16,00–19,00.
  • I FANTALAB:I portatori di luce”. Si tratta di 4 appuntamenti rivolti a famiglie con bambin* finalizzati a “scoprire” il Parco e le sue statue per poi “reinterpretarle” in modo artistico. Gli appuntamenti sono curati da Ilenia Berra e Sergey Kantsedal e sono condotti dall’artista Stefano Fiorina. Il progetto “I Portatori di Luce” di Stefano Fiorina nasce nel 2019 durante una residenza nel quartiere Torpignattara di Roma, in cui l’artista ha indagato la figura dell’eroe traendone un espediente narrativo che celebra tutte quelle persone che ogni giorno si battono per rendere il posto in cui vivono, o nel quale si sono trovati a vivere, migliore. L’attività è preceduta da una breve visita guidata alle Statue del Parco per scoprire i personaggi fantastici riprodotti in ognuna di esse. Nel laboratorio sono poi realizzati i manufatti artistici: costumi e maschere ispirati agli eroi, ai miti e ai personaggi del mondo fantastico delle statue, attraverso attività di riciclo creativo. Giorno e orario: giovedì, ore 15,30-19,00.
  • Le FANTANIGHT :“Trame di Clorofilla dal terzo millenio nel Parco del Fantastico”. Il Parco del Fantastico per 3 serate estive si animerà di voci, suoni e immagini ispirate al tema ambientale. Gli appuntamenti sono curati dal duo artistico Fannidada. La lettura di brani dai racconti distopici e surreali degli scrittori e delle scrittrici di fantascienza J.G. Ballard, Ursula K. Le Guin e P. K. Dick, condurrà il pubblico in una passeggiata notturna nel Parco. Videoproiezioni erranti proiettate sulla vegetazione e sui muri accompagnate da session di musica jazz live. Giorno e orario: venerdì, ore 21,00-23,00.
  • IL FESTIVAL: dal 18 al 20 settembre Loving the Alien Fest, festival dedicato al Fantastico Moderno, ma anche all’inclusione sociale e alla rigenerazione urbana. Un ricco calendario di appuntamenti all’aperto nel parco con stand tematici, incontri, workshop, musica acustica dal vivo, conferenze e video-conferenze con ospiti nazionali e internazionali.

Calendario complessivo della manifestazione

Una rassegna estiva il cui obiettivo prioritario è quello di rendere stabilmente vitale e frequentata l’area che ambiziosamente abbiamo battezzato ‘Parco del Fantastico’.

Estate al Parco del Fantastico è una manifestazione rivolta primariamente ad un pubblico di prossimità, ma capace anche di porsi, in prospettiva, come nuova attrattiva turistica estiva per Torino. E’ pensata per diventare un appuntamento costante e ripetibile negli anni a venire e per definire un nuovo ‘posizionamento’ urbano dell’intera area: da giardino in parte degradato a nuovo polo culturale capace di dare nuova identità al quartiere.

GIOVEDì 9 LUGLIO
Ore 15,30-19,00
FANTALABS: “I portatori di luce”
Laboratorio creativo condotto dall’artista Stefano Fiorina.
Adatto a famiglie con bambin* fra 6 e 12 anni.

SABATO 11 LUGLIO
Ore 16,00-19,00
GREEN DAYS: PIANTIAMOLA!
Adotta una pianta del Parco del Fantastico e piantala insieme a noi! Flash mob per la messa a dimora collettiva di 80 arbusti nelle aiuole. Introduce Ferruccio Capitani, architetto paesaggista di AIAPP- Piemonte Valle d’Aosta.
Presentazione e reading di EVE, il risveglio dei ricordi dimenticati, romanzo di fantascienza ecologica (Edizioni Bookabook). Intervengono l’autore Giovanni Torchia e Cristian Carlone, traduttore e professionista del settore “ambiente”.
Dalla mia finestra”, percorso fotografico a cura di Altra Mente. Le fotografie realizzate da ragazz* dei Centri Giovani La Valle della Luna e Il senno di Orlando durante il lockdown.
PsicoLab Altra Mente, il gruppo di psicologi di Altra Mente, in sintonia con l’iniziativa dei Patti di collaborazione per una Torino antirazzista promossi da Città di Torino, presenta gli XDAYS estivi, una serie di iniziative dedicati al tema della discriminazione sessuale.
In collaborazione con: AIAPP – sezione Piemonte Valle d’Aosta, Co-city Torino, Altra Mente.

GIOVEDì 16 LUGLIO
Ore 15,30-19,00
FANTALAB: “I portatori di luce”
Laboratorio creativo condotto dall’artista Stefano Fiorina, in collaborazione con Ilenia Berra e Sergey Kantsedal.
Adatto a famiglie con bambin* fra 6 e 12 anni.

GIOVEDì 23 LUGLIO
Ore 15,30-19,00
FANTALABS: “I portatori di luce”
Laboratorio creativo condotto dall’artista Stefano Fiorina, in collaborazione con Ilenia Berra e Sergey Kantsedal.
Adatto a famiglie con bambin* fra 6 e 12 anni.

VENERDì 24 LUGLIO
ORE 21,00-23,00
FANTANIGHT: “Trame di Clorofilla dal terzo millennio”
Serata con musica, proiezioni itineranti e letture da James Ballard a cura del duo artstico Fannidada e con la musica dal vivo dei Cetri.
In collaborazionecon Associazione Citofono N°1.

DOMENICA 26 LUGLIO
Ore 16,00-19,00
GREEN DAYS: Passeggiata letteraria nel Parco e labs creativi.
Un itinerario a tappe nel Parco con reading condotto da scrittori e scrittrici torinesi di letteratura fantastica.

Cristina Converso presenta L’uomo della radura, Buendia Books. Reading a cura di Silvia Casolari.

Francesca Mogavero, editrice Buendia, presenta il prossimo romanzo in uscita dell’autrice, l’eco-thriller La foresta fossile.

Alessandro Del Gaudio presenta Anello d’Ombra, edizioni Il Foglio. Reading a cura di Silvia Casolari.

– “La Paura Trema Contro tra cinema e letteratura”. Con il regista del film Pupi Oggiano, lo sceneggiatore Gabriele Farina e reading a cura di Chiara Civitillo.


Presso lo stand Mufant: laboratorio creativo per bambin* “Costruisci la statua del Parco del Fantastico”.

GIOVEDì 30 LUGLIO
Ore 15,30-19,00
FANTALAB: “I portatori di luce”
Laboratorio creativo condotto dall’artista Stefano Fiorina, in collaborazione con Ilenia Berra e Sergey Kantsedal.
Adatto a famiglie con bambin* fra 6 e 12 anni.

VENERDì 31 LUGLIO
ORE 21,00-23,00
FANTA NIGHT: “Trame di Clorofilla dal terzo millennio”
Serata con musica, proiezioni itineranti e letture da Philip K. Dick a cura del duo artistico Fannidada e con la musica jazz dal vivo dei Cetri.
In collaborazione con Associazione Citofono N°1.

VENERDì 7 AGOSTO
ORE 21,00-23,00
FANTANIGHT: “Trame di Clorofilla dal terzo millennio”
Serata con musica, proiezioni itineranti e letture da Ursula K. Le Guin a cura del duo artstico Fannidada e con la musica elettronica di Stars Crusaders.
In collaborazione con Associazione Citofono N°1.

SABATO 29 AGOSTO
Ore 16,00-19,00
X DAY: WONDER WOMAN – inaugurazione statua
Giornata dedicata alla figura femminile fra fantascienza e tecnologia.
Inaugurazione dell’opera di arredo urbano Wonder Woman, la prima supereroina femminile della storia del fumetto. Presenta Stefanie Groener, collezionista ed esperta di serialità televisiva.
Talk: “ Ada Lovelace e le protagoniste femminili in ambito scientifico, tecnologico ingegneristico e matematico”.
A cura di MuPIn – museo piemontese dell’informatica.
Presso lo stand Mufant: laboratorio creativo di fumetto per ragazze e ragazzi.
In collaborazione con AIAPP, Fabbri Fratelli Latini, Co-city Torino, Altra Mente, MuPIn – museo piemontese dell’informatica.

SABATO 5 SETTEMBRE
Ore 16,00-19,00
X DAY: Reading group sul tema del gender e delle queer theories a partire dall’anime Sailor Moon.
Il reading group è tra le forme di condivisione del sapere e di apprendimento culturale più apprezzate dalla giovane generazione di artisti, teorici e curatori di arte contemporanea di tutto il mondo. Ciascun partecipante propone un testo da leggere e, in base alla maggioranza delle preferenze, si procede alla lettura prima individuale e poi condivisa. Si parlerà di «queer futurism» in relazione al fenomeno Sailor Moon, anime giapponese entrato nel dibattito mediatico globale sulle discriminazioni di genere, oltre che nei cuori del movimento LGBTQ.
A cura di Ilenia Berra e Sergey Kantledel.

SABATO 12 SETTEMBRE
Ore 16,00-19,00
X DAYS: ASPETTANDO SAILOR MOON
Aspettando la mostra che il Mufant dedicherà al manga giapponese Sailor Moon nel contesto del festival Loving the Alien, una giornata di presentazione dei curatori e dei collezionisti della mostra e di riflessione sui temi LGBTQ e identità di genere.
Ospiti: Leone Locatelli, co-curatore, Mary Nicotra, psicoanalista impegnata in progetti di contrasto alla discriminazione sessuale.

VENERDì 18 SETTEMBRE
Ore 10,00 – 22,00
LOVING THE ALIEN FEST ONLINE


SABATO 19 SETTEMBRE
Ore 10,00 -20,00
LOVING THE ALIEN FEST


DOMENICA 20 SETTEMBRE
Ore 10,00 -20,00
LOVING THE ALIEN FEST

SABATO 26 SETTEMBRE
ore 15,30 – 19,00
GREEN DAYS: Giardini e paesaggi aperti
Nell’ambito di Giardini e paesaggi aperti un pomeriggio insieme agli architetti del paesaggio di AIAPP per scoprire da vicino il Parco del Fantastico.
Visita guidata alle statue e agli organismi vegetali.
Talk: presentazione del progetto “Giungla Urbana”: il futuro prossimo del Parco del Fantastico.
In collaborazione con AIAPP-Piemonte Valle d’Aosta, Altra Mente.

IL PARCO DEL FANTASTICO, UN PROGETTO DI RIGENERAZIONE URBANA:

Il Mufant nel corso dell’ultimo biennio, nel contesto di tre importanti progetti cittadini indirizzati alle periferie urbane – Pon Metro, AxTO-Azioni per le Periferie Torinesi e Co-city -, ha avviato il processo di rigenerazione dell’ampia area pubblica sulla quale si affaccia il suo ingresso.

Formalizzato attraverso un patto di collaborazione Co-City l’intervento del museo sull’area esterna, che in prospettiva intende trasformare un piazzale della periferia urbana torinese in un piccolo Parco del Fantastico, è consistito nella collocazione di nuove opere di arredo urbano, messa a dimora di nuovi organismi vegetali e tinteggiatura delle facciate di due edifici del perimetro.

In continuità con tutto ciò, la manifestazione Estate al Parco del Fantastico costituisce quindi la seconda fondamentale tappa del processo rigenerativo in una scala più ampia, col fine di rendere lo spazio target un nuovo luogo della vita culturale della città, in particolare della periferia nord, capace di rivolgersi, con una programmazione articolata e di qualità artistica sia alla popolazione residente, sia alla cittadinanza. In seguito all’emergenza sanitaria COVID-19 il museo si “apre” all’esterno e “porta fuori” una serie di attività (laboratori creativi, conferenze, performance, proiezioni) ed un festival – Loving the Alien Fest – di tre giorni – necessariamente modulato in base alle nuove normative sulla sicurezza – che chiuderà la manifestazione a settembre.

ACCESSIBILITA’ E SICUREZZA:

  • Organizzazione dei flussi e triage all’entrata con la misurazione della temperatura corporea.
  • Obbligo di mascherine e mantenimento del distanziamento interpersonale di un metro per visitatori, artisti e staff.
  • E’ prevista la capienza massima con prenotazione online.