doctor

DOCTOR WHO – UN FUTURO AL FEMMINILE

DOMENICA 29 OTTOBRE 2017, ORE 16.00-19.00

Una giornata in compagnia degli amici del Doctor Who Italian Fan Club dedicata alla serie televisiva di fantascienza Doctor Who, che, con 54 anni di programmazione, detiene il record di serie tv di fantascienza più longeva al mondo e di maggior successo in termini di ascolti televisivi, vendite di libri e DVD.

L’evento, fra proiezioni di trailer, conferenze, giochi e cosplayer non può che essere dedicato, come i Whovian – così si chiamano i fan della serie – si aspettano, ad una importante novità: per la prima volta nella storia della serie, la nuova stagione che andrà in onda nel 2018 avrà come protagonista un’interprete femminile, Jodie Whittaker, affermata attrice televisiva del Regno Unito.

Il Doctor Who Italian Fan Club ci accompagnerà alla scoperta di questo fantastico e decisivo cambiamento, delle prospettive che offre e delle sfide che avanza.

 

Si parlerà poi del Doctor Who anche da un punto di vista transmediale, con un focus sulle graphic novel e sui fumetti tratti dalla serie televisiva.

La giornata fa parte della rassegna Eroi di Carta, una serie di incontri dedicati alla transmedialità delle narrazioni fantascientifiche, che confluirà nella mostra Eroi di Carta, origini ed evoluzione transmediale del fumetto di fantascienza, l’inaugurazione della quale si terrà al MUFANT sabato 2 dicembre 2017.

 

Approfondimento Doctor Who:

La serie è prodotta dalla BBC a partire dal 1963 e narra le avventure di un “alieno” dall’aspetto umano del quale non si conosce il nome (Doctor Chi) che viaggia nel tempo e nello spazio a bordo del TARDIS, una macchina senziente che ha la forma della storica cabina blu della polizia inglese.

La serie è nota per avere ideato, nel corso dei diversi decenni di programmazione, un modo originale ed efficace di rinnovare il cast proprio a partire dall’attore protagonista: con l’escamotage narrativo della “rigenerazione” il “Dottore”, dopo un certo numero di anni di trasmissione della serie, muore e rinasce con un nuovo aspetto. Si rinnova con l’attore protagonista anche il vasto successo di pubblico che, dopo ben 54 anni di programmazione e 12 “dottori” – tutti diversi per personalità, caratterizzazione, tipologie di avventure -, gode ancora di ottima salute.

 

 

 

Lascia una risposta