ufo

AI CONFINI DELLA REALTA’

* Sabato 6 maggio 2017. Ore 15.00/19.00.

La prestigiosa vittoria del bando nazionale culturability promosso dalla Fondazione Unipolis ha offerto nuove possibilità di crescita ad un progetto museale come il MUFANT che ha posto, fin dal principio, al centro del suo interesse la riqualificazione delle periferie urbane e culturali. L’attenzione crescente al progetto da parte delle Istituzioni locali, cittadine e regionali ha confermato la vocazione innovativa di una città come Torino, capace di ascoltare e far crescere progettualità originali e uniche.

Sabato 6 maggio sarà una giornata di festa per presentare i primi risultati di un’attività di riallestimento del percorso espositivo realizzati grazie al sostegno di culturability che proseguiranno per tutto il 2017. Saranno presentate le prime sezioni rinnovate: il fantastico nelle produzioni RAI, con le installazioni multimediali del duo artistico torinese fannidada; la fantascienza delle origini, i Pulp Magazine, l’area Robot. Anticipazioni anche sulla nuova area Fantasy, quella Gotica, e quella dedicata al videogioco di fantascienza, a cura di Federico Ercole, giornalista videoludico che racconterà dei prossimi progetti museali dedicati ai videogame. Assieme alla famiglia Valla parleremo della biblioteca Riccardo Valla e della prossima inaugurazione della Piazza a lui dedicata.

La giornata sarà dedicata anche ad una riflessione più ampia sui progetti di riqualificazione delle periferie, sul rinnovarsi della televisione pubblica, sulle culture non tradizionali. Parleremo di riqualificazione urbana, sociale e culturale con gli esperti della Fondazione Unipolis – ente promotore del bando nazionale culturability – e con i creatori del progetto Hangar promosso dalla Regione Piemonte. Porteremo l’attenzione sulle produzioni RAI per i giovani e sulla storia di quelle dedicate alla fantascienza, con Maria Bollini, capo struttura dei programmi RAI per bambini e ragazzi e Leopoldo Santovincenzo ideatore della trasmissione Wonderland che presenterà il suo saggio Fantasceneggiati dedicato alla storia delle produzioni fantascientifiche RAI.

Una mostra temporanea, destinata a diventare un’area permanente, sarà dedicata al mondo dell’ufologia così come è stata raccontata dai media nel corso del Novecento, realizzata grazie alla collaborazione, destinata a crescere, con il C.I.S.U, (Centro Italiano Studi Ufologici). Paolo Toselli, il curatore della mostra interverrà anche per raccontare come dal lontano 1954, la televisione abbia raccontato una straordinaria moltitudine di invasori spaziali disseminata in ogni genere di programma, dal varietà alla Tv dei ragazzi, dai telefilm ai quiz, dagli sceneggiati ai festival musicali.

 

 

PROGRAMMA

Ore 15,00. I direttori del MUFANT, Silvia Casolari e Davide Monopoli con Paolo Bertetti, coordinatore scientifico, presentano le nuove sezioni del museo,  il concorso rivolto a studentesse e studenti delle Scuole Tecniche San Carlo di Torino per la realizzazione dello “Space bar”, e il progetto di intitolazione della “Piazza Riccardo Valla” alla presenza della famiglia Valla.

Ore 15,30. Saluti istituzionali: Assessore alla Cultura Regione Piemonte Antonella Parigi, Assessora alla Cultura Città di Torino Francesca Leon, Presidente V Circoscrizione Torino Marco Novello, Coordinatrice Cultura Circoscrizione V Martina Monachino;

Ore 15,45. culturability e il MUFANT: una meravigliosa avventura. In compagnia dei rappresentanti della Fondazione Unipolis – ente promotore e del bando nazionale culturability dedicato ai progetti culturali per la riqualificazione urbana – raccontiamo l’avventura che ha portato il Mufant alla vittoria del bando.

Ore 16,15  Le Produzioni RAI per i Ragazzi. A cura di Maria Bollini, capo struttura dei programmi per bambini e ragazzi della RAI e ideatrice di molti programmi di successo come La Melevisione e Screensaver.

Ore 16,30  Gli storici sceneggiati fantascientifici della RAI.  A cura di Leopoldo Santovincenzo, autore della trasmissione Wonderland (RAI 4) che presenta il saggio Fantasceneggiati (Edizioni Elara) di cui è co-autore con Carlo Modesti Pauer e Marcello Rossi.

Ore 17,00 La passione non basta! Il percorso del MUFANT nell’ambito del progetto HANGAR PIEMONTE. Intervengono Valeria Dinamo, responsabile Progetto Hangar Piemonte.

Ore 17,20 Anni 50: Dischi volanti ed extraterrestri in TV. A cura di Paolo Toselli, del Centro Italiano Studi Ufologici (CISU). Un’accurata indagine sulle suggestioni televisive degli anni ’50/’60 che hanno contribuito a creare lo stereotipo dell’extraterrestre, plasmando i nostri sogni e le nostre convinzioni.

Ore 17,50  VIDEOGAME AL MUFANT. Federico Ercole, giornalista ed esperto videoludico presenta il progetto per un’area multimediale permanente presso il museo dedicata al videogioco fantasy e fantascientifico.

Ore 18,10 MUPIN: Un museo di informatica per la città. Intervengono i fondatori del progetto Museo Piemontese dell’Informatica, Andrea Poltronieri e Elia Belussi.

Lascia una risposta